Regione Veneto

Progetto Life



Il progetto “Life Palù Qdp” è volto alla tutela e riqualificazione dei Palù del Quartier del Piave, esso persegue numerosi obiettivi, in particolare quello di un rinnovato modello di coesistenza tra ambiente naturale ed attività antropiche.
L’ecosistema dei Palù si è formato nei secoli passati in risposta all’esigenza di sostentamento delle popolazioni locali, ma la radicale trasformazione socio-economica intervenuta nel secondo dopoguerra ha fatto venire meno la necessità di utilizzare le risorse dei Palù portando al loro abbandono e rimboschimento.
Il progetto punta a dare un nuovo valore economico alle risorse naturali dei Palù, così che la conservazione di questo prezioso ecosistema sia assicurata dall’utilizzo economico delle sue risorse.
Gli obiettivi sono:
  • aumentare la presenza di specie floristiche di grande valore conservazionistico;
  • rafforzare la presenza di anfibi, rettili e farfalle;
  • sviluppare modelli di gestione agro-forestale che ridiano vitalità economica ai tradizionali sistemi a campo chiuso e che tutelino habitat e specie;
  • percorrere un approccio partecipativo, per rafforzare il senso di appartenenza territoriale condividendo una modalità di uso corretto.
 
Il progetto prevede un budget di 1,5 milioni di euro (coperti per il 60% da fondi europei), che dal 2018 al 2023 si propone di intraprendere azioni di studio, pianificazione, monitoraggio, riproduzione delle piante necessarie per gli interventi di riqualificazione, ricostruzione di 4 ettari di marcita, azioni dimostrative di recupero di 6 ettari di Palù di proprietà privata e loro avvio ad un nuovo modello produttivo.
 
Il progetto è ufficialmente entrato nella sua fase operativa con l’incontro tenutosi l’8 e il 9 ottobre 2018 presso la sala polifunzionale di Sernaglia della Battaglia.
Partner del progetto sono i Comuni di Sernaglia della Battaglia (coordinatore), Farra di Soligo, Moriago della Battaglia e Vidor, il Consorzio di Bonifica Piave, Veneto Agricoltura, Centre permanent d’initiatives à l’environnement des Collines Normandes e BIOS-IS Srl.
Supportano il progetto come cofinanziatori Asco Holding Spa e Savno. 

Se vuoi visitare il sito web del progetto  CLICCA QUI 
torna all'inizio del contenuto