Regione Veneto

INCROCIO FRA VIA CASTELLO E VIA NOGARAZZE

Pubblicata il 30/09/2019

Partiranno a ottobre i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza dell'incrocio tra le vie Castello, Cal del bue e Nogarazze a Sernaglia. Nel luglio 2018 la Regione Veneto comunicò al Comune l'assegnazione di un contributo di 49.280 euro per la realizzazione dell’intervento, dal costo complessivo di 88.000 euro. Lo scorso maggio la giunta comunale approvò il progetto definitivo-esecutivo dei lavori redatto dall’ing. Marcello Favalessa. Con determinazione dei giorni scorsi l'esecuzione dei lavori è stata affidata alla ditta Ifaf di Noventa di Piave (Venezia) per un importo di 65.699 euro iva esclusa. Il progetto intende valorizzare l’àmbito limitrofo a un monumento storico ai Caduti della Guerra e in particolare al 30° Reggimento Fanteria, inaugurato nel 1938. È intenzione dell’amministrazione comunale dare maggiore risalto ai monumenti storici dell’area ed in particolare a quello sito all'intersezione tra via Castello e via Nogarazze, posizionato in un contesto che non ne valorizza l’importanza. L’intersezione su cui si affaccia il monumento risulta inoltre particolarmente critica per la presenza ravvicinata di tre strade laterali di via Castello ed appare quindi opportuno intervenire sull'intera intersezione per riqualificarne il contesto. Tra gli interventi previsti spicca una platea rialzata che si estenderà da via Nogarazze a via Manzoni per una lunghezza di circa 50 metri. Sarà inoltre garantita un'adeguata illuminazione pubblica.
 
Con delibera 1276 del 3 settembre scorso la Regione Veneto ha assegnato un contributo al Comune di Sernaglia della Battaglia per l'intervento di ripristino del percorso naturalistico Fontane Bianche, lungo il fiume Piave. Il contributo regionale copre il 100% del costo complessivo del progetto, pari a 82.000 euro. L'intervento selezionato, l'unico in provincia di Treviso, rientra tra quelli a regia regionale finanziati mediante utilizzo di economie all'interno del PAR FSC 2007-2013.
Il progetto definitivo ed esecutivo, curato dall'ing. Stefano Lucchetta, prevede una serie di interventi necessari principalmente per ripristinare i danni provocati dagli eventi eccezionali di piena dell'autunno 2018, a cui si aggiunge l'ammaloramento di diversi elementi lignei dovuto all'esposizione ambientale. Saranno interessate tre passerelle e due piazzole, dove sono previsti posizionamenti di pali a vite a secco, ripristini delle parti lignee ammalorate agli appoggi e di tavole dei parapetti, sostituzioni di eventuali tavole ammalorate, sostituzioni di travi in legno lamellare principali e secondarie con nuove travi lamellari in legno di larice, rinforzi o sostituzioni di parapetti metallici.
Il progetto include anche altri interventi come la sistemazione generale della strada sterrata di accesso e delle aree interessate dai lavori, il riposizionamento del box informativo dislocato dalla piena, il raccordo dei percorsi di collegamento in legno alle nuove quote di accesso e uscita alle passerelle sopraelevate su pali.
 
“La riqualificazione dell'incrocio in cui si trova il monumento al 30° Fanteria è un progetto avviato dalla precedente amministrazione che l'attuale giunta sta portando avanti – ricorda il vicesindaco con delega ai lavori pubblici Gesus Bortolini – anche per quanto riguarda le Fontane Bianche ringraziamo la Regione Veneto per avere erogato un contributo che premia la validità del progetto presentato. L'amministrazione comunale avrà sempre un occhio di riguardo per la sicurezza dei residenti e degli utenti della strada e per la tutela dell'ambiente e dei monumenti e la valorizzazione turistica del nostro territorio”.
 
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato ViaCastelloNogarazze2.jpg 455.08 KB

torna all'inizio del contenuto